Attività a bordo

Su Nave Italia tutti fanno parte dello stesso equipaggio, marinai e partecipanti vivono la vita di bordo assieme, a stretto contatto; collaborando nei turni di corvè e  navigazione e svolgendo attività laboratoriali con finalità in linea agli obiettivi del loro progetto.

Diverse le possibili attività marinaresche e i laboratori educativi che possono svolgersi a bordo, tra questi:

La salita a riva:  è una delle attività più avvincenti che si possono realizzare a bordo. Consiste nell’arrampicarsi sulla scala di corda (grisella) che porta alla prima coffa (pedana) dell’albero di trinchetta (albero di prua di Nave Italia). Si sale uno alla volta, con imbrago, cima di sicurezza e con l’affiancamento di un marinaio. Chi non sale in quel momento fa da pubblico incitando e applaudendo chi sta salendo.

Il laboratorio nodi: può essere propedeutico al laboratorio di costruzione del quadro dei nodi con sagolino. Il gruppo apprende dal marinaio, affiancato dall’educatore, i principali nodi marinareschi (piano, savoia, parlato, gassa d’amante, …). Viene spiegata l’utilità di ciascun nodo a bordo e mostrato il procedimento per realizzarlo. Ogni utente realizza i vari nodi, con l’aiuto degli operatori ed, eventualmente, dei compagni più abili.

La manovra alle vele: è senza dubbio una delle attività più emozionanti su Nave Italia. Manovrando le cime assieme i marinai il gruppo apre le vele agli ordini del Comandante e del Nostromo. Collaborazione e spirito di squadra sono alla base di questa attività suggestiva.

L’attività caccia al tesoro fotografica: ha come obiettivo la conoscenza della nave; l’ ambientamento e l’ appropriazione dei principali termini marinareschi da parte del gruppo.

Ulteriori attività verranno programmate dall’Ente proponente in fase di presentazione del progetto.