L’equipaggio di Nave Italia

L’equipaggio di Nave Italia

L’equipaggio di Nave ITALIA è costituito da marinai, professionisti della Marina Militare Italiana suddivisi in ufficiali, sottuficiali e comuni, per un totale di 21 elementi. L’equipaggio che lavora all’interno di una nave è specializzato in diversi ambiti e organizzato gerarchicamente. La tradizione nautica distingue gli ufficiali dall’equipaggio che insieme compongono l’intera compagnia navale. I componenti dell’equipaggio rivestono determinati gradi, secondo un ordine gerarchico a capo del quale è il comandante.

Gli ufficiali:

Il Comandante ha il grado più elevato ed è la massima autorità a bordo. E’il responsabile a “capo” di una nave. E’ responsabile della direzione delle manovre.

Il Comandante in II°  (o Secondo) è responsabile dei servizi di bordo, del controllo e della  esecuzione  delle manovre marinaresche, dell’ organizzazione della nave, dei rapporti tra i reparti, della disciplina e della sicurezza. Nei momenti di impedimento del Comandante, sempre per esplicita volontà di quest’ultimo, lo sostituisce nell’incarico e nelle funzioni.

L’Ufficiale di rotta svolge l’incarico della condotta della navigazione, coadiuvato dal Segretario di rotta e dal Telecomunicatore.

I Sottufficiali

Il Nostromo è il più esperto ed il più anziano in grado fra i sottufficiali addetti al Servizio Marinaresco (nocchieri). I sui compiti sono i seguenti:

  • è responsabile delle operazioni marinaresche: servizio di timoneria (condotta in navigazione della nave), ormeggio/disormeggio della nave e di tutte le imbarcazioni e natanti interessate alla stessa, , assetto e manutenzione dell’alberatura e dell’ attrezzatura velica;
  • è responsabile del mantenimento in efficienza delle strutture dell’opera morta (la parte emersa dello scafo), del rassetto e dell’assetto esterno della nave;
  • è l’aiutante di bordo (cura la disciplina e la forma dell’equipaggio).

Il Nostromo è il depositario delle conoscenze tradizionali di arte marinaresca acquisite dopo lunga attività in contatto con la nave ed il mare.

I nocchieri su Nave Italia sono 5; diretti dal Nostromo si occupano di governare la nave, traducendo in manovre gli ordini  impartiti dalla plancia.

Il Direttore di macchina è il responsabile della propulsione, della generazione di energia, della sicurezza antincendio e antifalla e della piattaforma. Più nello specifico i suoi compiti sono:

  • organizzazione di tutti i lavori di conduzione, manutenzione e riparazione delle macchine;
  • organizzazione del servizio di guardia in macchina;
  • cura dei servizi antincendio/antifalla a bordo, della provvista di pezzi di ricambio e dell’approvvigionamento del combustibile;
  • È responsabile del buon funzionamento di tutti gli impianti di bordo (piattaforma)

Svolge questi compiti in stretta collaborazione col Capo Macchine e col Macchinista.

Il Capo elettricista è responsabile della distribuzione dell’energia. Si occupa della manutenzione degli impianti elettrici ed è responsabile della manutenzione degli impianti di sicurezza passiva. E’ coadiuvato dall’Elettricista.

Il Capo macchine è responsabile della condotta dell’ impianto di propulsione e dei generatori elettrici, del servizio di piattaforma e della manutenzione degli impianti di sicurezza attiva.

L’infermiere  garantisce l’assistenza in caso di emergenze sanitarie.

Il Segretario e il Contabile si occupano dell’espletamento delle pratiche burocratiche, i Cuochi del buon confezionamento dei pasti e della gestione della cambusa.

Gli addetti

Il contabile, il Segretario, il Motorista, il Segretario di rotta, il  TLC (tele comunicatore), l’elettricista, i cuochi e i nocchieri (escluso il Sottordine del Nostromo, che è un Sottufficiale) formano il gruppo degli Addetti.