“Tra l’uguaglianza e l’equità c’è di mezzo il mare”

“Tra l’uguaglianza e l’equità c’è di mezzo il mare”

Sabato 18 maggio nave Italia è arrivata a Portoferraio con a bordo un gruppo di 18 ragazzi e 4 educatori della cooperativa “COSPER – Servizi alla Persona” di Cremona. Una parte degli utenti imbarcati, tutti frequentatori di istituti professionali lombardi, presentava un ritardo cognitivo medio-lieve.

L’esperienza a bordo del brigantino della Fondazione Tender To Nave Italia, ONLUS nata nel 2007 dalla cooperazione tra la Marina Militare e lo Yacht Club Italiano, aveva l’obiettivo di accrescere l’autostima dei ragazzi coinvolti, facendogli vivere un’esperienza stimolante e piena di sfide come l’imbarco su un veliero.

Il progetto denominato “Tra l’uguaglianza e l’equità c’è di mezzo il mare” ha permesso al gruppo di conoscere se stessi attraverso la condivisione di un’avventura in una dimensione completamente nuova. Il mare con le sue regole contribuisce a far acquisire ai ragazzi una nuova coscienza di sé, a far sviluppare la consapevolezza che chiunque a bordo della nave, così come nella vita, ha la possibilità di confrontarsi libero da ogni schema e pregiudizio.

Oltre alle manovre marinaresche principali, ciò che ha maggiormente coinvolto gli utenti in questa settimana di navigazione, è stata l’attività della salita a riva. Quest’ultima ha rappresentato l’apice dell’impegno e della partecipazione di tutto l’equipaggio e del gruppo imbarcato.

Nave Italia ripartirà alla volta di Livorno martedì 21 maggio dopo aver imbarcato gli utenti dell’ELO – Epilessia Lombardia Onlus di Milano.

Un ringraziamento particolare a Fondazione Cariplo per aver sostenuto il progetto.

Add Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

12 + 2 =