Chi siamo

Tender to Nave Italia
siamo tutti noi

Con la Marina Militare Italiana e lo Yacht Club Italiano al fianco delle persone più fragili

Siamo un ente senza scopo di lucro fondato nel 2007 dalla Marina Militare Italiana e dallo Yacht Club Italiano. Da molti anni combattiamo ogni forma di pregiudizio sulle disabilità e sul disagio sociale, al fianco di persone che, a causa di quel pregiudizio, rischiano di finire ai margini delle nostre comunità.Noi abbiamo unito le forze per abbattere il muro dell’indifferenza. Le nostre armi sono progetti educativi e riabilitativi che realizziamo a bordo di un brigantino a vela, chiamato Nave Italia, seguendo un metodo che ha dimostrato nel tempo la sua efficacia: la terapia dell’avventura.Un’ avventura che,anno dopo anno, missione dopo missione, dimostra che in mare non ci sono muri, tutti sono indispensabili nella vita di bordo e possono esserlo anche a terra. Il nostro compito è portare questa consapevolezza nei cuori e nelle coscienze di chi ancora non lo sa.

Mission

Lavorare insieme per valorizzare le persone più fragili.

Lavorare insieme per valorizzare le persone più fragili.
Abbattere muri di incomunicabilità, colmare fossati di solitudine, doppiare capi di indifferenza.

Gli equipaggi della Marina Militare Italiana, lo staff di Fondazione Tender To Nave Italia ETS, i ragazzi e il personale delle associazioni che salgono a bordo del nostro brigantino: insieme navighiamo con la bussola sempre orientata sulla costruzione di valori morali solidi e durevoli, che hanno come fine ultimo l’inclusione, la comprensione, la collaborazione.

La forza del gruppo che colma le mancanze del singolo. Il talento individuale che conferisce personalità al collettivo.
Il nostro è un lavoro di avvicinamento continuo tra persone che vedono nella diversità l’energia che serve per realizzare una missione di impegno civile che ci unisce da sempre.
Un’energia pulita, sana, che si rinnova ad ogni missione.

Il nostro
team

Insieme per promuovere un’autentica cultura dell’inclusione

Fondazione Tender To Nave Italia ETS è un’associazione che si basa sul lavoro di molte persone che operano fuori e dentro la nave per offrire ai beneficiari straordinarie avventure di vita, solidarietà e inclusione.

Valori

La ricchezza della diversità.

Navighiamo con la bussola sempre orientata sulla costruzione di valori morali solidi e durevoli, che ruotano intorno al rispetto della dignità umana. Ci confrontiamo sulle diversità che ci rendono unici e collaboriamo perché siano proprio le diversità ad arricchirci a vicenda. In mare non ci sono ragazzi oggetto di tutela, ma soggetti che acquistano o rafforzano la consapevolezza di valere in quanto persone nella vita quotidiana, anche quando la missione sul brigantino sarà conclusa.

La nostra
Storia

1993
Varo

Viene varato dai cantieri “Wiswa” di Danzica, Polonia, il “Swan Fan Makkum” (Cigno della Città di Makkum”). Willem Sligting è il primo armatore.

Swan Fan Makkum compie 18 traversate atlantiche dall’Olanda alle Antille.

9 Ottobre 2006-10 Gennaio 2007
Arrivo a Genova e nascita della Fondazione

Swan Fan Makkun arrives in Genoa, Italy, on October 9th, 2006 and moores at Yacht Club Italiano.

The Tender To Nave Italia Foundation was founded on board, on January 10th 2007. Carlo Croce's dream of making a sailing ship available to people with disabilities has come true.

Da Gennaio ad Aprile 2007

La Fondazione viene presentata alle Istituzioni e alla Stampa a Roma; il brigantino riceve la benedizione dell'Arcivescovo di Genova, Cardinale Angelo Bagnasco; la conduzione del veliero viene affidata alla Marina Militare Italiana.

6 aprile 2007
Primo progetto riabilitativo

Prende il largo il primo progetto riabilitativo. La Storia di Nave ITALIA spiega le vele.

Da allora, Nave ITALIA ha compiuto centinaia di missioni e vissuto giornate straordinarie, come il G8 dei ragazzi sull’Isola di Montecristo nel 2009, o la Giornata della Marina, quando è salito a bordo il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.